Residenze di pregio: mercato in crescita a Milano e Roma

//Residenze di pregio: mercato in crescita a Milano e Roma

Market Report di Engel & Volkers

Lo scorso 25 settembre a Milano è stato presentato il Market Report ad opera di Engel & Volkers in collaborazione con Nomisma, nel quale si legge una sensibile ma moderata crescita il mercato delle residenze di pregio.

La città eterna, un po’ dolorante per l’incertezza politica dei primi mesi del 2018, tocca quota 12 mila € / mq nel centro storico, mente Milano, forte della estrema liquidità dei tempi medi di collocamento degli immobili, arriva a 15 mila € / mq

“ In generale ci possiamo aspettare una stabilizzazione dei prezzi – prevede Luca Dondi, – che ha il risvolto positivo di costituire un elemento di sicurezza per gli investitori, il che potrebbe a sua volta aumentare le compravendite aumentando in maniera indiretta i valori. Nel 2019 Nomisma vede i valori di Milano in crescita, mentre  Roma va verso la stabilità. Crescita per entrambe, invece, dal 2020. Sud e isole mostrano al contrario un ritardo marcato sui mercati principali. Per quanto riguarda i rendimenti netti, a Milano i canoni di locazione hanno fatto meglio rispetto ai prezzi: il fenomeno delle locazioni brevi ha contribuito a farne salire il livello, incidendo sulla redditività lorda, intorno al 5,1% (lordo)”.

 

Residenze di lusso a Milano

Lo scorso anno le transazioni sono state circa 23.700, aumentate dell’8,1% rispetto all’anno precedente. Aumento che sembra interessare soprattutto le zone urbane, e nello specifico gli immobili tra i 50 e gli 85 mq che hanno registrato un incremento delle compravendite del 9% annuo, confermando il primato di città con la più bassa superficie media residenziale: 84 mq nel 2017 contro i 91 mq delle otto maggiori città italiane e i 109 mq medi dell’Italia nel complesso.

I contratti di affitto più diffusi a Milano sono quelli tra i 18 e i 36 mesi, e quelli di locazione breve, connessa a eventi specifici, sempre più richiesti. L’aumento della domanda ha portato da un lato l’innalzamento degli investimenti nel settore immobiliare, dall’altro alla messa sul mercato di immobili di maggiore qualità in zone centralissime e sempre più richieste.

 

Residenze di lusso a Roma

Marco Rognini, General Manager del Market Center di Roma di Engel & Volkers, spiega che la Capitale risente più delle altre città dell’influenza politica, ecco perché per i primi sei mesi del 2018 il mercato immobiliare romano è stato in depressione: si è trattato di attendismo da parte degli investitori.

Il General Manager si dice ottimista, in virtù dell’altissima qualità del mercato immobiliare romano, sia per l’importanza storica dell’intera area urbana sia per il grandissimo numero di eventi che creano richiesta per permanenze temporanee. Roma quindi, seguirà la strada milanese.

 

Studio Immobiliare Gentile pone sempre un’attenzione altissima al mercato e alle dinamiche economiche nazionali e internazionali. Contattaci per una consulenza con i nostri Agenti Immobiliari Salerno.

2018-10-23T13:21:24+00:00 Categories: News|Tags: , |